Maria la perfetta credente | John Henry Newman (1801 – 1890)

Nel vangelo di Luca troviamo: “Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore” (Lc 2,19),

Così possiamo dire che Maria è il nostro modello di fede, sia nell’accettare sia nello studiare la Verità divina.

Ella non pensa che sia sufficiente accettarla, ma dimora in essa; che non basti possederla, ma usarla; che non basti dare l’assenso, ma svilupparla; che non basti sottomettere la ragione, ma ragionarvi; non ragionando prima e credendo poi, come avvenne per Zaccaria, ma prima credendo senza ragionare e poi, con amore e rispetto, ragionando dopo aver creduto.

E così ella è per noi il simbolo, non solo della fede dei non istruiti, ma anche dei dottori della chiesa, che devono indagare, soppesare e definire, così come professare il Vangelo; devono tracciare il confine tra verità ed eresia; anticipare o rimediare alle diverse aberrazioni della ragione errata; ed infine combattere l’orgoglio e la temerarietà con le loro stesse armi; e così trionfare sul sofista e sull’innovatore.

 

(John Henry Newman, SermoneXV, 2 febbraio 1843)светильник в спальню потолочный

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *