Dell’arte del bel parlare | Basilio di Cesarea (329 – 379)

E prima di tutto è necessario preoccuparsi, nel parlare, di non essere inesperti, ma di porre quesiti senza spirito di contesa, e di dare risposte senza ostentazione, evitando sia di interrompere l’interlocutore quando dice qualcosa di utile, sia di desiderare di interporre il proprio discorso per mettersi in mostra, stabilendo una giusta misura per parlare e per ascoltare; Bisogna imparare senza vergognarsi e insegnare senza nascondere niente per invidia, e, se qualche cosa la si è appresa da un altro, non nascondere il fatto come fanno le donne infedeli che fanno passare per legittimi I figli che non lo sono, ma dichiarare con animo grato la paternità di quel discorso.

Il tono della voce è meglio che sia moderato, in modo che non sfugga all’udito perché troppo fievole, né sia sgradevole per l’intensità eccessiva. Ma soltanto dopo aver ben esaminato tra sé ciò che si sta per dire, esprimersi in pubblico.

Essere affabile nelle conversazioni, dolce negli incontri; ma non cercare di rendersi graditi con un comportamento faceto: bisogna invece essere piacevoli grazie a benevole esortazioni.

In occasione occorre tenersi lontano dalla durezza, anche quando è necessario rivolgere dei rimproveri. Infatti, se ci si abbassa per primi per un sentimento di umiltà, ci si renderà bene accetti a chi ha bisogno di assistenza. Spesso poi ci è utile anche il modo di rimproverare del profeta, il quale, a Davide che aveva peccato, non inflisse il giudizio di condanna in nome proprio, ma, serve così di una sostituzione di persona, lo eresse al giudice della propria colpa, cosicché costui, avendo pronunciato prima il giudizio contro se medesimo, non poter rimproverare più nulla a chi lo aveva messo sotto accusa.

(Basilio di Cesarea, le lettere, vol I, “All’amico Gregorio”, Società Editrice Internazionale, Torino 1983, 2,5)translation services contractсеребряные наборы посудыноутбуки с виндовс 10леново ноутбуки2day раскрутка сайта в поисковиках бесплатностоматология в Москвеpoteha-detyamдля фонтана

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *