Il problema, la domanda doppia, la luce di Dio

C’è una fondamentale differenza tra individuare un problema e porre una domanda. Come c’è differenza tra attendersi delle conseguenze necessarie e scoprire una nuova visione del mondo e della storia che diventa una grande luce per le nostre scelte quotidiane. Ma mentre ai problemi, come intoppi nella grande macchina della vita, ci siamo…

Periagoghè matematica | Werner Wilhelm Jaeger (1888 – 1961)

“La natura dunque, dell’educazione filosofica è veramente di ‘conversione’ (periagoghé) nel significato spaziale (volgersi – voltarsi) originario di questa parola. Essa è il ‘voltarsi’ di ‘tutta l’anima’ alla luce dell’idea del bene, cioè all’origine del Tutto. Questo processo da una lato è diverso dall’esperienza di fede del cristiano, alla quale…

L’ortoprassi è impossibile senza l’ortodossia | Joseph Ratzinger (1927 – )

“Circolano [oggi] dei facili slogans. Secondo uno di questi, ciò che oggi conta sarebbe solo l’ortoprassi, cioè il “comportarsi bene”, l’“amare il prossimo”. Sarebbe invece secondaria, se non alienante, la preoccupazione per l’ortodossia e, cioè, il “credere in modo giusto”, secondo il senso vero della Scrittura letta all’interno della Tradizione…

Ascesi pagana | Pierre Hadot (1922 – 2010)

” Ogni scuola [filosofica – ndr] rappresenterà dunque una forma di vita, specificata da un ideale di saggezza. A ogni scuola corrisponderà così un atteggiamento interiore fondamentale: per esempio la tensione per gli stoici, la distinzione per gli epicurei; un certo modo di parlare: per esempio una dialettica martellante per gli stoici,…

Segnalazione evento: il nuovo libro “Dio e i numeri incapaci” | 13 gennaio – Catanzaro

É da ieri in libreria il mio ultimo libro dal titolo “Dio e i numeri incapaci. Sulla relazione tra matematica e vita ecclesiale”. Il lavoro appartiene al periodo francese delle mie ricerche teologiche compiute presso l’Università di Strasburgo nella bellissima regione dell’Alsazia. Il testo porta la prefazione di Mons. Vincent Dolmann che è…

Togliere per apparire | Pensieri

Michelangelo Buonarroti, il grande genio rinascimentale, aveva una singolare visione del compito dello scultore. Per lui  guardare il blocco di marmo di Carrara, che lui stesso cercava direttamente nella cava, significare intuire già il capolavoro in esso contenuto. A suo dire, bisognava solamente togliere il di più, eliminare ciò che ricopre…

#lamorealtempodellanoncredenza | Pensieri

Ci sono momenti della nostra vita in cui come ospiti inattesi si presentano alla nostra mente domande “pesanti”. Momenti in cui chiedi a te stesso il senso di te stesso. Ti chiedi, cerchi, bussi, rientri in te stesso e cerchi ancora fuori di te. Qui la fede diventa la grande luce e…

Scrivere Dio | Pensieri

Socrate non ha mai scritto un rigo della sua dottrina. Lui fu un maestro che usava le parole ed il dialogo come strumenti di conoscenza e forma ordinaria di comunicazione. Per lui scrivere rappresentava un specie di riduzione di prospettiva nel cammino verso l’episteme, la verità oggettiva. Per il maestro di Platone, la verità…