Il Signore spesso ispira i più giovani | Benedetto da Norcia (480 – 547 d.C.)

“Ogni volta che deve risolversi in monastero qualche affare di particolare gravità, l’abate convochi tutta la comunità, ed esponga lui di che si tratti. Dopo aver ascoltato il consiglio dei fratelli, ci ripensi su da sé, e faccia quel che avrà stimato più utile.

Ma abbiamo detto di chiamare a consiglio tutti, perché spesso ad uno più giovane il Signore ispira un parere migliore.

Allora però i fratelli diano il consiglio con tutta umiltà e sottomissione, e non osino sostenere con sfrontata ostinatezza il loro pensiero; la decisione dipenda dal volere dell’abate; e in ciò che egli avrà stabilito come più opportuno tutti obbediscano. Ma come ai discepoli è doveroso obbedire al maestro, così è conveniente che anche lui tutto disponga con provvida ed equanime assennatezza”.

(Dalla Regola si San Benedetto, cap. III)translate inсмартфон интернеткупить ручной блендерноутбук 13ru topodinкак продвинуть сайт в гуглекомпания ооорешение лимитовбак для водоснабжения

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *