L’impossedibile Parola di Dio | Pensieri

Aristotele nel primo libro della Politica, aveva distinto l’uomo dall’animale, in base alla differenza di voce e parola. L’uomo, dice Aristotele, è colui che possiede la parola, l’uomo parla, gli animali invece hanno una voce,  attraverso la quale esprimono piacere e dolore. Parlare, per il filosofo, significa poter indicare l’utile, il dannoso, il giusto, l’ingiusto,…

Dei numeri “incapaci” di dire Dio | Basilio di Cesarea (329 – 378 d. C)

“A quelli che ci riprovano questo triteismo sia detto questo, che noi confessiamo un Dio unico non per il numero, ma per la natura. Infatti, tutto ciò che viene detto uno numericamente, questo non è uno per essenza, né semplice per natura; dio invece viene confessato da tutti come semplice…

Comunicazione implicativa

Niccolò Paganini, l’insuperabile violinista, amava dire : “Se non studio un giorno, me ne accorgo solo io, ma se non studio due giorni, se ne accorge la gente che mi sente!”. Per Paganini il legame tra lo studio della sua musica e la sua esibizione era cosa necessaria e ineliminabile. I suoni…

Chiamare il Male con il suo nome | W. Soloviev (1853 – 1900)

“È forse il male soltanto un difetto di natura, una imperfezione che scompare da sé con lo sviluppo del bene una forza effettiva che domina il mondo per mezzo delle sua lusinghe sicché per una lotta vittoriosa contro si esso occorre avere un punto d’appoggio in un altro ordine di esistenza? … Tuttavia sento quanto…

La Bellezza | Agostino

” Tardi ti amai, bellezza così antica e così nuova, tardi ti amai. Sì, perché Tu eri dentro di me, e io fuori. E là ti cercavo. Deforme, mi gettavo sulle belle forme delle tue creature. Tu eri con me, ma io non ero con te.  Mi tenevano lontano da te quelle creature che non esisterebbero se…

Nascondersi, udire Dio, gioire

C’è nel libro della Genesi, a proposito del racconto sul primo peccato, un particolare illuminante che descrive lo stato interiore di un peccatore. È scritto così: “Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno e l’uomo con sua moglie si nascosero dal Signore Dio, in mezzo agli…

Trinità e pensiero creativo | Il Dio dei cristiani

Per i padri della chiesa, i grandi santi e teologi del primo cristianesimo, era cosa normale dirigere lo sguardo verso il mistero della santissima Trinità per ricavarne un modello utile alla vita cristiana e alla Chiesa. Capire Dio significava per loro capirsi. Essi pensavano: se l’uomo è creato ad immagine e somiglianza di questo…

Qualcosa di me

Sac. Domenico Pantaleone Concolino Attività: Direttore dell’Ufficio Regionale UNESU | Cappellano Università Magna Graecia  | Rettore di S. Maria de Figulis | Assistente Diocesano Università Cattolica | Docente di Teologia Biografia Sono nato a Catanzaro il 13 gennaio 1965 e sono sacerdote incardinato nella diocesi di Catanzaro-Squillace. Ho studiato teologia a Catanzaro (1988-1991) e…

Shamàiim

Significa: Cielo. Letteralmente, l’ebraico shamàyim שָׁמַיִם è un sostantivo duale, si riferisce, cioè, a due cose prese nel loro insieme; esso pertanto indica i due “cieli”, dei quali anticamente si credeva l’esistenza: quello inferiore (sotto il quale vivevano gli uomini) e quello superiore (nel quale viveva la corte celeste). Tuttavia, se tradotto in italiano non occorre…