Gli occhi che scoprono il bene ovunque

C’è un antico adagio latino che afferma: Ogni verità da qualsiasi bocca proviene viene dallo Spirito Santo, e, ogni bene da chiunque è compiuto è suscitato dal Cristo. Anche quei beni che si trovano in uomini che vivono lontani da noi. 

Il cristiano infatti non è padrone e controllore del bene che viene da Dio ma è servo di esso, egli ha solamente il compito di riconoscerlo, favorirlo, proteggerlo. Lo Spirito, vero artefice di ogni bene, lo senti, a volte lo riconosci, ma non sai mai “di dove viene e dove va” (cf. Gv 3, 8). Gesù lo paragona al vento (cf. Gv 3), e chi può davvero catturare il vento? Chi può in verità dire questo è un bene che non di deve realizzare? Responsabili dei doni di Dio significa anzitutto non esserne i padroni ma i servi.

un esempio:

Il peccato dei farisei al tempo di Gesù fu precisamente quello di pensarsi padroni di tutto il bene possibile, padroni persino della vigna affidata a loro dal Signore. Solo loro avrebbero dovuto essere i decisori del bene possibile. Ma così facendo essi non furono più i pastori del gregge e i custodi responsabili del giardino di Dio ma coloro che contro lo spirito della legge mosaica affermavano o negavano la possibilità di compiere un bene. Solo ciò che volevano avrebbe potuto essere un bene da fare o da non fare. Così negarono alla radice la possibilità che qualcuno potesse compiere un bene indipendentemente dalla loro volontà. La Vigna diventò il loro regno ed il loro possedimento, il loro peccato contro l’azione di Dio nel mondo si manifestò interamente (cf. Mt 21,33-45).

Ma allora cosa ci resta da fare?

Chiedere gli occhi della fede. Gli occhi penetranti dello Spirito Santo, quelli capaci di intercettare la presenza di Dio negli eventi ed in tutte le persone, anche quelle che ancora non hanno una fede esplicita in Gesù. Chiedere un cuore libero. Senza attaccamenti al proprio io ma aperto alle sorprese del bene.

Nel vangelo c’è ancora una parola di Cristo che spiega il suo atteggiamento davanti ad un bene compiuto da coloro che ancora non sono suoi discepoli.

Quando i suoi discepoli gli riferirono di aver impedito ad un tale di scacciare i demoni in nome di Cristo “perché non è con noi tra i tuoi seguaci”, Gesù risponde: “Non glielo impedite, perché chi non è contro di voi, è per voi” (cf Lc 9,49). Chi fa il bene, ovunque ciò accada è sempre un uomo da favorire e accogliere.

così il vero sguardo cristiano sul mondo è il fare il bene secondo Dio e favorirlo ovunque.

Donami o Dio occhi di Spirito Santo.
Miserère mei, Deus, secùndum magnam misericòrdiam tuam.александр лобановский биография сайт никосамаленький ноутбукинтернет магазинtranslate frenchкак продвигать сайт в гуглразмещение объявлений в интернете бесплатноалександр лобановский отзывынедостатки компрессоров

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *