Homo viator

Qui trovi i miei appunti di viaggio, frammenti del mio piccolo diario, in ascolto di Agostino di Tagaste il quale scrive: "Dirigendo la mia attenzione verso questa regola di fede, per quanto ho potuto, per quanto tu mi hai concesso di potere, ti ho cercato ed ho desiderato di vedere con l’intelligenza ciò che ho creduto, ed ho molto disputato e molto faticato. Signore mio Dio, mia unica speranza, esaudiscimi e fa’ sì che non cessi di cercarti per stanchezza, ma cerchi sempre la tua faccia con ardore. Dammi Tu la forza di cercare, Tu che hai fatto sì di essere trovato e mi hai dato la speranza di trovarti con una conoscenza sempre più perfetta. Davanti a Te sta la mia forza e la mia debolezza: conserva quella, guarisci questa. Davanti a Te sta la mia scienza e la mia ignoranza; dove mi hai aperto, ricevimi quando entro; dove mi hai chiuso, aprimi quando busso. Fa’ che mi ricordi di te, che comprenda te, che ami te. Aumenta in me questi doni, fino a quando Tu mi abbia riformato interamente" (Agustinus, De Trinitate, Lib. XV,28)

Impazienza e santità nella Chiesa | Leo Scheffczyk (1920 – 2005).

Nella lotta della Chiesa alle eresie anche la comprensione dell’idea di santità cristiana ha subito un approfondimento: essa non consiste nell’auto isolamento dei puri, nel loro ritirarsi dal mondo o…

Venerare con il silenzio le realtà superiori alla parola e al pensiero | Gregorio di Nissa (335 – 395 d.C.)

 “Ma se uno ci chiedesse di dare una spiegazione e una descrizione e una illustrazione della sostanza divina, noi non negheremmo di essere ignoranti di siffatta sapienza, e riconosceremmo soltanto…

Segnalazione eventi | Montecorvino Lectures 2018: Credo. Il cristianesimo spiegato a chi non crede | Catanzaro 4 – 18 – 25 nov. – 2 dic.

Cari amici ritornano in questo mese di novembre le ‘Montecorvino Lectures’, l’iniziativa annuale promossa della Rettoria di Montecorvino in collaborazione con la Cappellania Universitaria Magna Graecia ed il Movimento Apostolico….

Mostrarsi degni di una parola non nostra | S. Ilario di Poitiers (310 – 367)

“Se chi interpreta le parole di un re e riporta alle orecchie del popolo i precetti di lui si preoccupa con ogni attenzione di essere all’altezza della dignità del re…,…

Quel disordine spirituale che non vede il bene| Carlo Maria Martini (1927 – 2012)

“Un certo disordine spirituale consiste anche nel fatto di non occuparsi seriamente della Chiesa locale, ma “sfarfalleggiare” qua e là.[…] Soprattutto mi pare che un disordine che facilmente può introdursi…

Un pensiero ‘irriverente’ | Lamberto Maffei (1936 -)

“Le materie umanistiche fanno paura (al consumismo | ndr.) perché rendono l’uomo più libero, meno omologato; aumentano la biodiversità e quindi rendono ricca la comunità umana. L’arte ha in questo…

predicare quanto basta

“Quando un oratore si prepara a parlare, badi di parlare con prudenza per non indurre in errore  i cuori  degli ascoltatori con espressioni confuse, e per non rompere con insipienza,…

La bocca nascosta del cuore | Agostino d’Ippona (354 -430 D. C.)

“Non t’invocavo ancora con gemiti affinché venissi in mio aiuto. Il mio spirito era piuttosto attratto dalla ricerca e mai sazio di discussioni. Lo stesso Ambrogio era per me un…

Vedere come Dio | Pensieri

La prima pagina della bibbia narra il singolare modus operandi del Creatore dell’Universo. Dio crea e subito dopo ‘vede’ ciò che ha fatto, lo contempla quasi come se volesse constatare il frutto…

Il predicatore che brucia e illumina… anche sé stesso | Origene (185 -254 d.C)

“Se dunque o predicatore nell’insegnare e nell’edificare la chiesa di Dio ti limiti a sgridare, a rinfacciare, a biasimare i peccati del popolo, ma dalle Scritture non trai nulla che…